Cerca

Borsellino, Legnini (Csm): fare piena luce sulle stragi del 1992

"Non bisogna temere lo scorrere del tempo"

0

Roma (askanews) - Fare piena luce sulla morte di Paolo Borsellino. Lo ha ribadito il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, a 25 anni dall'attentato mafioso in cui cui vennero uccisi il giudice e la sua scorta. Legnini, in occasione del plenum del Consiglio superiore della magistratura che dà il via libera alla pubblicazione di tutti gli atti che riguardano la carriera di Borsellino, ha rivolto "un pensiero di gratitudine a tutti i familiari delle vittime della strage di Via D'Amelio. Verso di loro avvertiamo il dovere di sostenere con forza un'insopprimibile domanda di giustizia; essa chiama in causa tutti, senza eccezioni, e dunque ribadiamo la necessità di fare luce piena su quegli eventi di sangue, fino in fondo e senza temere lo scorrere del tempo che ci separa dalla tragica estate del 1992".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news