Cerca

Easyjet si prepara alla Brexit e lancia Easyjet Europe a Vienna

La nuova filiale per gestire il traffico europeo extra UK

0

Roma, (askanews) - Easyjet si prepara alla Brexit aprendo una base in Austria. La compagnia aerea low cost ha annunciato di aver chiesto un certificato operativo a Vienna: potrà così varare una nuova linea aerea, Easyjet Europe, il cui quartier generale sarà appunto nella capitale austriaca. Easyjet Europe opererà voli sia attraverso l'Europa, sia all'interno dei singoli paesi europei, anche dopo l'uscita dell'Uk dallo spazio comune.

Easyjet Europe sarà una filiale della compagnia basata nel Regno Unito, ma sarà completamente autonoma. Nessuno dei suoi seimila dipendenti su territorio britannico sarà trasferito in Austria. Il quartier generale di Easyjet all'aeroporto di Luton a Londra, anche in futuro gestirà i circa 140 aerei basati nella capitale britannica.

Easyjet Europe affiancherà EasyJet Switzerland, una entità già esistente con base a Ginevra che conta 25 aerei e 950 dipendenti.

La compagnia prevede la creazione di un certo numero di impieghi anche in Austria. Easyjet si mette così al riparo dalle ricadute commerciali della Brexit e dall'incertezza che circonda il futuro degli accordi aerei fra Londra e l'Europa unita. Ma la compagnia assicura che continuerà a insistere perché fra Londra e Bruxelles venga firmato il miglior accordo aereo possibile. La sua principale concorrente low cost, Ryan Air, agita da mesi lo spettro di una interruzione dei voli fra Londra e il resto del continente già dalla metà del 2018.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news