Cerca

Assicurazioni, Ania: lavoriamo per i giovani, cambiare per loro

La presidente Farina all'assemblea annuale dell'associazione

0

Roma, (askanews) - Il mondo assicurativo deve venire incontro alle esigenze dei giovani. Aggiornare il proprio modo di comunicare e offrire servizi per un pubblico ormai sempre più social e connesso in rete. Per questo l'intero settore è al lavoro, per cambiare e cambiare in fretta, come ha spiegato la presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina, in occasione dell'assemblea annuale.

"I giovani sono nei nostri pensieri, nel senso che stiamo lavorando per loro. Molto però dobbiamo fare e dobbiamo farlo in fretta. Dobbiamo cambiare il nostro modo di comunicare perchè i giovani comunicano in maniera diversa. Dobbiamo cambiare la nostra organizzazione. Dobbiamo cambiare il nostro modello di servizi e quindi essere in grado di percepire le loro nuove esigenze", ha spiegato Farina.

"In qualche modo - ha aggiunto - i loro bisogni crescono perchè abbiamo molte più esigenze rispetto alle nostre generazioni. Quindi va data molta più protezione. Ma alla fine non sanno bene come e dove rivolgersi e quindi dobbiamo saper parlare loro, dobbiamo parlare con il loro linguaggio, vicini alle loro esigenze".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news