Cerca

Ruby ter, slitta a settembre il processo a Berlusconi e olgettine

Attesa per l'udienza in Cassazione sulla competenza territoriale

0

Milano (askanews) - Slitta all'11 settembre 2017 il processo "Ruby ter" che vede imputati Silvio Berlusconi e altre 23 persone, soprattutto le cosiddette "olgettine", giovanissime soubrette, attrici e modelle che avevano partecipato ai "bunga bunga" nella villa di Arcore dell'ex premier e che, secondo l'accusa, sarebbero state corrotte da Berlusconi per testimoniare il falso o rendere dichiarazioni reticenti nei processi sul sex gate.

La decisione è stata presa dai giudici del Tribunale di Milano dopo aver riunificato, come previsto, il filone processuale a carico di Berlusconi con quello degli altri 23 imputati.

C'è, tuttavia, scetticismo sul fatto che il processo possa effettivamente iniziare anche a settembre, come ha sottolinato l'avvocato Mauro Ruffini che difende le giovani Chiara Danese e Ambra Battilana, all'epoca dei fatti appena più che diciottenni.

"La cosa che rileva - ha spiegato - è che difficilmente riusciremo l'11 a iniziarlo il processo, mi pare che i tempi siano un pochino troppo stretti per poterci far sperare che tutti gli adempimenti, anche procedurali importanti, le udienze preliminari, possano intervenire prima dell'11".

La posizione processuale dell'ex premier, imputato per corruzione in atti giudiziari, era stata stralciata dal Gup, Laura Marchiondelli che aveva accolto la richiesta di legittimo impedimento dovuta a motivi di salute.

I giudici della Decima Sezione Penale, ora, hanno riunito i due filoni e rinviato il procedimento a settembre in attesa della pronuncia della Cassazione sul ricorso presentato dai legali di Berlusconi contro la restituzione degli atti di indagine, chiesta dai pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio, alle procure di Monza, Treviso e Pescara dove, sempre in fase di udienza preliminare, erano stati trasferiti per ragioni di competenza territoriale i procedimenti sulla domenicana Aris Espinoza e le italiane Giovanna Rigato ed Elisa Toti. Ricorso che dovrebbe essere esaminato il 14 luglio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news