Cerca

Venezuela, ex agente dei servizi rivendica attacco con elicottero

Con un video chiama i concittadini alla rivoluzione

0

Caracas (askanews) - Sarebbe un agente dei servizi segreti venezuelani, l'autore del lancio da un elicottero della polizia di alcune granate sulla sede della Corte suprema a Caracas, capitale del Venezuela. Un'azione definita "terroristica" dal presidente Nicolas Maduro.

L'uomo alla guida dell'elicottero è Oscar Perez, ex capitano del Cicpc, i servizi segreti venezuelani. In questo video diffuso sui social media, Perez, con al suo fianco quattro uomini mascherati con mitragliatrici, si rivolge direttamente ai suoi concittadini: "Cari fratelli venezuelani, vi parliamo a nome dello Stato. Siamo una coalizione di militari, polizia e civili

alla ricerca di un equilibrio e contrari a questo governo criminale". "Abbiamo due scelte: essere giudicati domani dalla nostra coscienza e dal popolo oppure iniziare oggi a liberarci da questo governo corrotto".

"Oggi abbiamo messo in atto un dispiegamento aereo e terrestre con l'unico obiettivo di restituire il potere al popolo democartico, di rispettare e far rispettare le leggi per ristabilire nuovamente l'ordine costituzionale". "Per questo rivolgiamo un appello a tutti i venezuelani, per unirsi alla lotta"

E infine si è rivolto a Maduro: "Chiediamo a lei, presidente e ai suoi ministri, di rinunciare a questo mandato e di convocare le elezioni generali"

Cls

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news