Cerca

Usa, i colossi tech si uniscono nella lotta all'estremismo

Nasce il Global Internet Forum to Counter Terrorism

0

New York (askanews) - I colossi tecnologici della Silicon valley uniti per combatterel'estremismo in rete. Dopo le ripetute accuse di aver aiutato il terrorismo a diffondersi, Facebook, YouTube, Twitter e Microsoft hanno annunciato la creazione del Global Internet Forum to Counter Terrorism, sostenendo che la loro collaborazione si focalizzerà sulle soluzioni tecnologiche, sulla ricerca e le partnership con governi e gruppi di cittadini.

I giganti della rete da tempo stanno cercando una soluzione per bilanciare da una parte la libertà di parola e dall'altra la necessità di censurare ogni contenuto che sostiene il terrorismo e la sua diffusione. In passato i colossi della Silicon Valley sono stati accusati di fare poco o nulla per prevenire il terrorismo: l'Isis infatti usa Facebook, Twitter e YouTube per diffondere il suo messaggio e reclutare nuovi jihadisti.

La nuova coalizione ha come scopo quello di diffondere le migliori pratiche per "identificare contenuti" e usare "tecniche di classificazioni" attraverso l'intelligenza artificiale. In questo modo i gruppi vogliono arrivare a degli standard di trasparenza per rimuovere i contenuti che sostengono il terrorismo.

La partnership prevede anche la collaborazione con le Nazioni Unite e con diverse altre organizzazioni. Darà grande importanza anche al rispetto della privacy e al quello della libertà di espressione.

Già a dicembre Google, Facebook, Twitter e Microsoft avevano iniziato a lavorare insieme per individuare video e immagini che promuovono il terrorismo e creare un metodo per eliminarle su tutte le piattaforme, grazie all'uso di un database condiviso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news