Cerca

Arriva in Italia LEGO Life, social network per i più piccoli

L'azienda: "Per creare e condividere nella massima sicurezza"

0

Milano (askanews) - Un social network a misura di bambino, per stimolare la creatività e favorire la condivisione delle creazioni con i mattoncini più famosi al mondo. Arriva anche in Italia LEGO Life, la "social experience" che il colosso dei giocattoli ha concepito per un pubblico under 13. Laura Di Bonaventura, marketing director di LEGO Life:

"Con LEGO Life - ha detto ad askanews durante la presentazione ufficiale a Milano - vogliamo incoraggiare i bimbi a prendere il tablet, gli proponiamo una sfida, per esempio costruire qualcosa per Batman, per salvare Gotham City, e poi di mettere via il device elettronico e di ritornare al mattoncino. E' un modo per incoraggiarli ancora di più a costruire cose per loro interessanti, buffe, divertenti".

Il circolo virtuoso immaginato da LEGO prevede dunque un'interazione tra il gioco fisico con i mattoncini e l'esperienza virtuale sulla app. "Tramite LEGO Life - ha aggiunto Di Bonaventura - vogliamo aiutare i bimbi a condividere le loro creazioni, da quando il mattoncino esiste, e sono ormai 85 anni, i bambini hanno sempre voluto condividere quello che hanno costruito, hanno sempre voluto farlo vedere, ne sono fieri".

Trattandosi di un ambiente digitale rivolto ai bambini l'aspetto della sicurezza è chiaramente topico. "Fondamentalmente - ci ha spiegato la manager LEGO - i bambini non possono condividere alcun dato personale, il loro avatar ha un nome generato in modo randomico con nomi e aggettivi simpatici, i bambini non possono condividere le proprie facce, non è permesso dalla moderazione che attuiamo. Tutto il contenuto che l'utente mette sulla app passa attraverso un sistema di moderazione".

Nessuno spazio di accesso diretto, insomma, ma, nell'intento di LEGO, la possibilità di arricchire e rendere più contemporanea l'esperienza di gioco, senza rischi, sfruttando le potenzialità positive dei social network. "LEGO - ha concluso Laura Di Bonaventura - ha sempre voluto connettersi con i consumatori e aiutare i consumatori a connettersi tra di loro, questo è un passo naturale che ci porta alla nostra missione di ispirare i costruttori e portarli nel domani, nel XXI secolo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news