Cerca

Zaia: Veneto non è contro i vaccini ma confermiamo il ricorso

"Metodo coercitivo e poco rispettoso dei cittadini"

0

Roma, (askanews) - "Abbiamo ribadito la nostra posizione, che non è di essere contro i vaccini, ma confermiamo il ricorso sia sul decreto che sull'eventuale legge". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, lasciando la Conferenza delle Regioni dove si è tenuta una riunione con il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Zaia ha ribadito che, secondo la sua Regione, il decreto contiene un "metodo coercitivo e poco rispettoso del fatto che i cittadini devono essere informativi. Questo - ha aggiunto - creerà qualche abbandono". Il Veneto è un modello di non obbligatorietà e di dialogo, la performance vaccinale in Veneto è del 92,6% di copertura. Dialoghiamo con i genitori, si fanno anche programmi vaccinali ad hoc e siamo convinti che come noi anche altri 15 Paesi in Europa hanno un progetto di non obbligatorietà".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news