Cerca

Incendio Grenfell Tower, bilancio incerto e lavoro penoso

Girano voci di complotto per "nascondere la verità"

0

Roma, (askanews) - Almeno 79 morti: è il bilancio più recente del terribile incendio della Grenfell Tower di Londra, dove hanno trovato la morte anche Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due giovani architetti italiani. Un lavoro terribile, quello dei soccorritori alla ricerca di resti umani. Stuart Cundy è il capo della polizia: "Il numero di 79 può cambiare. E' possibile che ci fossero persone nel palazzo di cui non si sapeva nulla, e non si sapeva che fossero lì; e magari ci sono persone che sono riuscite a scappare ma non hanno ancora contattato la famiglia o gli amici o la polizia per avvertire che stanno bene".

Sui social si sta già scatenando una vena complottista che accusa le autorità di non voler rivelare il vero bilancio dei morti. Ma nel grande palazzo potevano esserci persone in subaffitto e ospiti di passaggio, e il penoso lavoro di identificazione va alla ricerca anche di frammenti di Dna.

Intanto continuano le polemiche per la sicurezza e sui criteri della ristrutturazione del grattacielo, rinnovato pochi anni fa con materiali infiammabili che potrebbero essere responsabili della rapida propagazione dell'incendio. Anche su questo si aspettano certezze dall'analisi dello scheletro della torre, e Cundy assicura: "Voglio garantire a tutti che se identificherò qualcosa che rappresenta un rischio per la sicurezza pubblica lo comunicheremo subito alle autorità competenti".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news