Cerca

Chiara Di Malta sul meccanismo che ferma la crescita dei tumori

L'autrice della scoperta fa parte del team istituto Telethon

0

Napoli, (askanews) - L'inibizione di un meccanismo biologico può portare al blocco della crescita delle cellule tumorali: è la straordinaria scoperta in campo oncologico fatta dai ricercatori del Tigem, l'Istituto Telethon di genetica e medicina di Napoli.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, nella sede dell'istituto, Chiara Di Malta, giovane ricercatrice Tigem autrice della scoperta, ha spiegato:

"Di fatto quello che abbiamo compreso è il meccanismo che sta alla base di questo passaggio fondamentale, quindi in sostanza il meccanismo attraverso il quale in presenza di nutrimento, quindi soltanto quando viene fornito cibo alla cellula, questa è in grado di passare da una fase di demolizione che viene chiamata in gergo catabolica a una fase di sintesi, di proliferazione, che viene chiamata appunto anabolica".

"La cosa più interessante in ambito patologico - ha aggiunto - è che questo meccanismo è deregolato, quindi non funziona bene in alcuni tipi di rumore, in particolare quello che accade è che la cellulare perde la capacità di passare, di mantenere separati questi due comportamenti metabolici, quindi in sostanza perde la capacità di spegnere la proliferazione in assenza di cibo, quindi continua a sintetizzare, a dividersi, a proliferare, incoraggiando la crescita del tumore. La cosa che ci ha reso più contenti è vedere che silenziando questo meccanismo siamo in grado di inibire la proliferazione del tumore".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news