Cerca

A Roma il terzo Yoga Day, nove giorni di open class gratuite

Dal 17 al 25 giugno, il clou il 20 con pratica e concerto-danza

0

Roma, (askanews) - L'Ambasciata indiana apre nuovamente le sue porte per la terza edizione dell'International Yoga Day (IDY): in collaborazione con numerose scuole di Yoga locali (Ananda Europa, Brahma Kumaris, Centro Yoga Swami Vishnu, International Art of Living Foundation, Federazione italiana Yoga, Loyi for Iyengar Yoga, Self-Realization Fellowship - Centro di meditazione di Roma, Unione induista italiana, Wishwa Nirmala Dharma - Sahaja Yoga) l'Indian Embassy ha organizzato 9 giorni di eventi a Roma (dal 17 al 25 giugno), che culmineranno nella giornata internazionale il 21 giugno con uno spettacolo di danze classiche indiane (Nritya Yoga Katha).

Giornata clou anche il 20 giugno, quando, dopo un seminario con dimostrazione presso la Fao (intitolato Yoga and meditation for Health & Well Being), si replicherà la vasta sessione aperta sui Giardini Pensili dell'Auditorium Parco della Musica (dalle 18 alle 20) per eseguire la serie di posizioni (asana) basate sul "Common Yoga Protocol" di Nuova Delhi, a cui seguirà un concerto danza. Riccardo Biadene, direttore artistico del SummerMela, festival di arte e cultura indiana a Roma all'interno del quale si iscrive la serata, spiega:

"La giornata del 20 giugno siamo felici di rinnovare la collaborazione che abbiamo potuto mettere in scena anche l'altro anno in una formula analoga quindi con due ore nei Giardini pensili di yoga seguite da un concerto in questo caso un concerto danza, di una danzatrice per noi straordinaria Shantala Shivalingappa porta in scena una coreografia che a Roma non era ancora stata presentata che si chiama Swayambhu".

Oltre al SummerMela, la Fondazione India-europa di Nuovi Dialoghi (Find) organizzerà una sessione pratica di Yoga alla Filarmonica romana il 28 giugno.

Le sessioni e i workshop di pratica e meditazione sono aperti a tutti: appassionati, curiosi e principianti. Basta portare con sè un tappetino e indossare abiti comodi. Ai partecipanti saranno inoltre offerte varietà di tè e infusi di YogiTea, mentre è stata già allestita presso la sede dell'ambasciata una bellissima mostra dell'artista francese Thierry Bouffeteau intitolata "Iyengar-Gli Asana e i detriti del mondo", dedicata a guruji B.K.S.Iyengar.

Praticare l'antica disciplina indiana nata migliaia di anni fa rinforza corpo e spirito, per alcuni è un'assicurazione sulla vita.

Gloria Gangte, vice capo missione dell'Ambasciata Indiana (Deputy Chief of Mission):

"Lo Yoga non è solo un esercizio fisico, ma anche un esercizio mentale, fisico e spirituale. E' utile per l'intero benessere, è un approccio olistico per la salute e il benessere. Il nostro primo ministro (Narendra Modi, ndr) dice che è un'assicurazione sulla vita molto economica, a costi zero. Il mio primo ministro Modi è un bravo praticante di yoga e raccomanda lo yoga come un'alternativa economica e semplice per la salute".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news