Cerca

May si difende su fondi polizia e appoggia Khan contro Trump

I laburisti volevano tagliare i fondi, noi abbiamo detto no"

0

Londra (askanews) - A 48 ore dall'ennesimo attentato nel cuore di Londra, la premier britannica May parla alla nazione in diretta sulla Bbc e, dopo aver annunciato che andranno ridefinite le strategie per combattere il terrorismo, si difende dagli attacchi dell'opposizione che si concentrano sui tagli alla polizia effettuati quando lei era ministra dell'Interno.

"Stiamo proteggendo la polizia anti terrorismo, abbiamo stanziato un aumento di fondi per la polizia armata, dal 2015 stiamo proteggendo il loro budget. I laburisti invece, dal banco di fronte a quello di Jeremy Corbyn, hanno detto che i fondi alla polizia andrebbero tagliati del 10%. Noi abbiamo detto 'No, proteggeremo quei budget'", ha dichiarato, citando in prima persona il leader laburista Corbyn che ha chiesto le sue dimissioni.

Nel suo discorso ai britannici, May non ha difeso solo se stessa, ma si è apertamente schierata col sindaco di Londra Sadiq Khan attaccato da Trump per il suo invito alla calma dopo gli attentati. "Almeno sette morti e 48 feriti in un attacco terroristico e il sindaco di Londra dice che 'non c'è ragione di essere allarmati!'", ha scritto il presidente degli Stati Uniti, rincarando la dose in un altro tweet in cui lo accusa di "scuse patetiche".

"Sadiq Khan sta facendo un buon lavoro, ed è sbagliato dire qualsiasi altra cosa, sta facendo un buon lavoro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news