Cerca

Gas, Calenda: Poseidon utile a diversificare fonti

Il ministro al Forum economico di San Pietroburgo

0

San Pietroburgo (askanews) - La Strategia energetica nazionale è basata su un aumento dell'uso di gas come fonte di transizione verso un'energia tutta verde. Per questo la diversificazione delle fonti di approvvigionamento è fondamentale. In questa ottica, secondo il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, va letto il progetto Poseidon, il gasdotto che dovrebbe portare gas dalla Grecia all'Italia attraverso la Turchia. Gas russo ma anche, secondo il ministro che ne ha parlato al Forum economico di San Pietroburgo, gas dall'Istmed. Obiettivo ridurre i costi e riequilibrare la rotta nord con il raddoppio del Nord Stream in Germania.

"Quello che è importante è che soprattutto arrivino i tubi e soprattutto quando sono investimenti dei privati che non costano ai cittadini e che poi si agganciano ai contratti di gas che possono essere quelli che vengono da Turkish Stream ma possono essere pure quelli che vengono dall Istmed. Come sapete sono andato da poco in Israele proprio a rappresentare con il ministro greco e cipriota questo progetto così come il Tap per altri versi per il gas azero. Cioè noi abbiamo una strategia energetica nazionale che abbiamo presentato che è molto basata sul gas. Dobbiamo raggiungere due obiettivi: avere più gas a basso costo con una diversificazione delle fonti. Il progetto Poseidon sposa questi obiettivi come li sposa dall altro livello il Tap dopo di che l'Eni fa la sua strategia. Adesso c'è una discussione che sta facendo con Gazprom che riguarda sia i contratti sia poi l'utilizzo eventuale di infrastrutture. Per noi oggi l'importante è essere connessi nella rotta Sud proprio perché con il Nord Stream tendono a polarizzarsi le rotte e avere più gas a un prezzo più basso e soprattutto da fonti diverse e per esempio il Poseidon può servire ai due scopi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news