Cerca

Cannes, Bobulova: in "Cuori Puri" madre oppressiva e protettiva

L'attrice nel film di De Paolis alla Quinzaine Des Réalisateurs

0

Roma, (askanews) - Barbara Bobulova è al Festival di Cannes in due film: "Dopo la guerra" di Annarita Zambrano, presentato a "Un certain regard", in cui interpreta la sorella di un ex-militante di estrema sinistra condannato all'ergastolo, rifugiato in Francia, e accusato di essere uno dei cervelli di un attentato a un professore universitario, e in "Cuori Puri", alla Quinzaine Des Réalisateurs, esordio di Roberto De Paolis.

Il film racconta l'amore tra Stefano e Agnese, due ragazzi con anime diametralmente opposte. Lei, 18 anni, frequenta la chiesa e ha scelto di mantenere la verginità fino al matrimonio. Lui, 25 anni, ha un passato turbolento e lavora come custode nel parcheggio di un centro commerciale vicino a un campo rom. Nonostante le profonde differenze, si innamoreranno e saranno messi davanti a scelte difficili. Bobulova interpreta la madre della ragazza, dura e profondamente religiosa.

L'attrice da Cannes racconta: "E' una madre molto oppressiva, che ha sofferto molto in passato, per questo, per proteggere sua figlia, agisce in quel modo che può sembrare oprressivo, pensando di fare del bene. Un po' come fanno tutte le madri che vogliono il meglio per i figli".

Dopo il passaggio a Cannes il film esce nelle sale italiane dal 25 maggio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news