Cerca

Assobiomedica lancia la campagna #innovazionesuonabene

Per sensibilizzare importanza innovazioni strumenti diagnostici

0

Roma, (askanews) - Sensibilizzare i cittadini sull'importanza dell'innovazione in campo elettromedicale. E' questo l'obiettivo della campagna di comunicazione #innovazionesuonabene lanciata oggi da Assobiomedica, l'associazione di Confindustria che rappresenta le 4.480 imprese che in Italia producono e forniscono dispositivi medici a ospedali e cliniche pubbliche e private.

Ogni giorno in Italia si eseguono, tra i tanti esami, più di 19.000 tac, oltre 5.000 risonanze magnetiche e 4.200 mammografie, ma circa 58.000 dispositivi di diagnostica per immagini presenti negli ospedali sono obsoleti - ha ricordato Nicoletta Calabi, presidente dell'Associazione Elettromedicali di Assobiomedica.

"Con l'innovazione si può affrontare il complesso dell'organizzazione della sanità: è la tecnologia che ci permette di ripensare i processi clinici e di gestione del paziente, dell'informazione a lui legata, della terapia diagnostica che lo riguarda, ed è importante perché è di supporto all'economia, investimento sul nostro territorio in occupazione, in risorse economiche di cui abbiamo tanto bisogno", ha detto Calabi.

Da parte sua il direttore di Assobiomedica, Fernanda Gellona ha sottolineato come l'Italia sia il primo polo biomedicale d'Europa e il secondo nel mondo, un settore che ha come base l'innovazione e la ricerca continua. "Ne sono testimonianza le oltre 300 start up attive in Italia. Questo significa che tante persone hanno voglia di pensare a soluzioni possibili, le pensano e cercano di metterle a punto. Assobiomedica cerca di aiutare queste start up a diventare imprese, ma cerca anche di continuare a creare le condizioni di mercato affinché le imprese che già lavorano in italia continuino a esistere".

A caratterizzare la campagna #innovazionesuonabene la musica che rappresenta il filo conduttore di tutte le iniziative, creando un'assonanza con le apparecchiature di diagnostica per immagini e la loro capacità di saper ascoltare gli organi del corpo umano, facendoli suonare come fossero degli strumenti musicali.

#innovazionesuonabene ha un'anima anche social, come spiega Nives Murgia, responsabile comunicazione di Assobiomedica. "Nella sua anima digitale la campagna ha come partner Spotify dove si potrà ascoltare la playlist degli organi. Abbiamo una pagina dedicata su Facebook in cui inseriremo dei post con informazioni ogni settimana sui dispositivi elettromedicali e l'importanza che hanno nella nostra esistenza".

Dal 25 maggio prenderanno il via una serie di eventi dal Nord al Sud Italia per coinvolgere i cittadini che grazie a un pannello interattivo e a delle cuffie in dotazione potranno sperimentare i "suoni" di alcuni organi del corpo umano, ascoltando brani composti da musicisti professionisti in esclusiva per la campagna. Prima tappa a Napoli dal 25 al 28 maggio e dal 2 al 3 giugno, quindi a Genova, dal 26 ottobre al 5 novembre e poi a Roma a metà novembre.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news