Cerca

Genova, comandante nave Jolly Nero condannato a 10 anni e 4 mesi

Nel crollo morirono 9 persone. La protesta dei familiari

0

Genova (askanews) - Condanne ridotte rispetto alle richieste dell'accusa e due assoluzioni al processo per il crollo della torre piloti del porto di Genova che provocò 9 vittime. Alla lettura della sentenza nell'aula magna del tribunale di Genova è esplosa la rabbia dei familiari delle vittime, che hanno urlato più volte "vergogna" e "assassini" e poi hanno insultato l'unico degli imputati presenti in aula, il pilota del porto Antonio Anfossi, che è stato condannato a 4 anni di reclusione.

"Se questa è giustizia? Quattro anni gli hanno dato, era un suo collega. Non ha avuto neanche l'idea di avvisare, se ne è lavato le mani. Ora se la cava con 4 anni e l'interdizione ed è a posto".

"Qualcuno poteva salvarsi se avessero chiamato, se avessero dato l'allarme avrebbero avuto il tempo di mettersi in salvo. 4 anni si faranno o forse solo due, e invece noi vivremo sempre con questo dolore per loro invece tra 4 anni sarà finito tutto"

"Aspettiamo di leggere le motivazioni -ha affermato il pm Walter Cotugno che aveva chiesto pene pesanti".

Per cinque degli imputati, tra cui il comandante della nave Jolly Nero Roberto Paoloni a cui sono stati dati 10 anni e 4 mesi, le pene sono state quasi dimezzate dal giudice del tribunale di Genova Silva Carpanini rispetto alle richieste dall'accusa.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news