Cerca

In mostra: Santiago Sierra al PAC, l'arte come realtà totale

A Milano la mostra antologica "Mea Culpa"

0

Milano (askanews) - Un terreno impervio, nel quale ogni movimento implica delle prese di coscienza a volte dolorose. L'arte di Santiago Sierra, spagnolo cinquantenne giramondo e con un passato messicano, è portatrice tanto di un forte dissenso quanto della necessità di esprimere quella "cupa verità" intorno alla quale ruota anche la prima grande mostra antologica nel nostro Paese sul suo lavoro, che apre al Padiglione d'Arte contemporanea di Milano con la curatela di Lutz Henke e, per la parte italiana, di Diego Sileo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news