Cerca

Virginia Raffaele: nel mio show mi svelo attraverso le maschere

Dal 18 maggio su Rai2, quattro puntate di "Facciamo che ero io"

0

Roma (askanews) - Sarà un One woman show "Facciamo che ero io", il programma che Virginia Raffaele porterà su Rai2 dal 18 maggio. Un varietà in quattro puntate in cui si racconterà attraverso un gioco di maschere, darà vita alle sue imitazioni più celebri, da Carla Fracci a Donatella Versace, da Sabrina Ferilli a Belen Rodriguez, e dialogherà, ballerà, canterà con gli ospiti.

"Ci sarò anche io tra le varie maschere, ed è quella che sto studiando di più: una delle cose positive è che non mi arriveranno querele da me stessa, perché autoquerelarsi, neanche Anna Oxa. Cercherò di essere più spontanea possibile, perché sennò non mi troverei a mio agio. Tanto sono costruita e artefatta quando ho otto chili di silicone in faccia, tanto cerco di togliere proprio tutto: e allora se tolgo tutto tolgo tutto".

A Cinecittà è stato costruito uno studio con tre palcoscenici, in cui Virginia porterà le suggestioni della sua infanzia, quelle legate al circo in cui lavorava la sua famiglia, darà vita alle performance di Marina Abramovich, presenterà nuovi personaggi. Nuove maschere, come ama chiamarle lei, non semplici imitazioni.

"Io in realtà non ho mai voluto fare l'imitatrice, non ho detto 'da grande faccio le imitazioni'. Ma assolutamente ho massimo rispetto per chi fa le imitazioni pure" racconta. "Ma sono più quasi le attrici brillanti, come Franca Valeri, Monica Vitti, Bice Valori, Alida Valli, e Anna Marchesini, ovviamente, con cui sono cresciuta.. Sono queste che sono state fonti d'ispirazione, proprio per il tipo di comicità e di scorrettezza, però garbata. Perché per me è fondamentale l'eleganza, e non perdere mai l'eleganza".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news