Cerca

Siria, dalla mezzanotte in vigore intesa per aree di sicurezza

Colloquio Tillerson-Lavrov su "de-escalation" del conflitto

0

Washington (askanews) - E' entra in vigore da mezzanotte del 6 maggio l'intesa per la creazione di quattro zone di de-escalation in Siria. L'intesa per l'apertura di zone di sicurezza fa sperare in un passo concredto verso la pacificazione del Paese dopo sei anni di guerra. L'accordo tra Russia, Iran e Turchia per l'instaurazione di quattro aree dove dalla mezzanotte sono vietati i raid aerei, anche della coalizione a guida americana, è stato accolto con cauto ottimismo dagli Stati Uniti, ma non è accettato dai ribelli, cosa che ne mette in pericolo la tenuta.

"La messa in atto del memorandum permetterà di fermare le operazioni di guerra delle parti belligeranti e praticamente metterà fine alla guerra civile in Siria", ha detto il vice ministro della Difesa russo, generale Aleksandr Fomin, secondo cui "il documento è molto importante".

Fomin ha quindi sottolineato che il documento "è sostenuto da tutti i principali attori interessati, le Nazioni Unite, l'amministrazione Usa, la leadership saudita e altre autorità, e questa - afferma il vice ministro russo - è una garanzia certa che verrà messo in atto".

Anche il segretario di Stato americano Rex Tillerson e il collega russo Sergey Lavrov hanno discusso al telefono le prospettive in Siria e hanno parlato di "sforzi con l'obiettivo di concretizzare una de-escalation del conflitto in corso.

Da parte russa, il ministero degli Esteri ha precisato che sono stati discussi anche "futuri contatti" bilaterali, senza però specificarne la natura.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news