Cerca

A Milano la mostra Wow Gilles! in ricordo del mito Villeneuve

A 35 anni dalla scomparsa. Allo spazio Oberdan fino al 16/7

0

Milano, (askanews) - 180 scatti di Ercole Colombo con testi di Giorgio Terruzzi ma anche un casco, la prima tuta con cui debuttò in F1 e il motore della sua Ferrari 126 CK Turbo per celebrare, a 35 anni dalla scomparsa, uno dei piloti più leggendari e amato di tutti i tempi: Gilles Villeneuve. E' la mostra "Wow Gilles!" organizzata da Vidi, con il patrocinio di Aci Milano, visitabile allo Spazio Oberdan fino al prossimo 16 luglio. Il ricordo del fotografo Ettore Colombo che ha seguito Gilles durante tutta la sua carriera in F1: "Lui è stato il pilota che più degli altri sapeva portare al limite la macchina, sapeva regalare emozioni, sapeva lottare fino all'estremo e questo i tifosi di tutto il mondo l'hanno riconosciuto e continuano a riconoscerlo".

E infatti nel cuore dei tifosi il ricordo di Villeneuve è legato alle sue imprese in pista con la sua guida spettacolare fatta di controsterzi e staccate al limite, sorpassi e duelli leggendari, arrivi rocamboleschi con la vettura danneggiata e poi gli innumerevoli incidenti che gli valsero il soprannome di aviatore. Ma anche per i momenti fuori dalla pista, alla guida del suo elicottero o con la sua famiglia che lo seguiva ovunque a bordo di un grande camper, o sulla sua Ferrari stradale con cui fissò un record di 2 ore 45 minuti da Maranello a Montecarlo. Una storia diventata leggenda l'8 maggio del 1982 con il tragico e fatale volo durante le prove sul circuito di Zolder in Belgio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news