Cerca

Closing concluso, il Milan è di proprietà dei cinesi

Acquisito il 99,93% delle azioni del club rossonero

0

Milano (askanews) - Il diavolo ora parla cinese. Li Yonghong è il nuovo proprietario del Milan, la società di calcio gli è stata ceduta dalla Fininvest. E' infatti andato a buon fine il versamento con il quale è stata definitivamente conclusa l'operazione di acquisto del 99,93% delle azioni. Con il closing, dopo 31 anni si conclude quindi la gestione di Silvio Berlusconi.

Dopo un anno di trattativa e due rinvii, la firma sull'atto finale dà piena esecuzione al contratto di compravendita firmato dall'amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, e da David Han Li, rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux.

Gli estremi dell'accordo - si legge in una nota della Finivest - prevedono una valutazione complessiva dell'AC Milan pari a 740 milioni di Euro, comprensivi di una situazione debitoria stimata al 30 giugno 2016, in circa 220 milioni di Euro.

Gli acquirenti, grazie al prestito concesso dai fondi Elliott e Blue Sky, hanno confermato l'impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di AC Milan.

Per i tifosi rossoneri un cambio epocale tra speranze e paure. Silvio Berlusconi ha portato nella bacheca del club otto scudetti, una Coppa Italia, sei Supercoppe italiane e a livello internazionale cinque fra Coppe campioni e Champions League, tre tra Coppe Intercontinentali e Mondiale per Club. Un'eredità pesante difficile da eguagliare.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news