Cerca

Il leader della Lega

Italia-Svezia, Matteo Salvini: "In campo niente mezze pippe dal resto del mondo"

2

"Io spero che ci si qualifichi ai mondiali. Detto questo faccio mie le parole dell'allenatore della Ternana: con un po' meno stranieri in campo nelle giovanili e nei campionati di A, B e C ci sarebbe una nazionale più competitiva". Così Matteo Salvini parlando con i cronisti a Montecitorio della partita di questa sera Italia-Svezia. "Io rimpiango i tempi dei tre stranieri in campo - aggiunge - mi sembra che sia un diritto far crescere i nostri ragazzi giocando con un pallone, senza andare a recuperare un campione o mezze pippe dal resto del mondo". Quindi non farebbe giocare Jorginho? "Non faccio allenatore di calcio, ambisco a qualcosa di diverso - replica Salvini - se la normativa è questa, io farei giocare gli italiani".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mangiaredivino

    13 Novembre 2017 - 17:05

    Io lo dico da sempre, basta stranieri , l'esperienza si acquista giocando ma se nessuno fa giocare i nostri giovani.......

    Report

    Rispondi

  • Falcesenzamarte

    13 Novembre 2017 - 16:04

    Grigolo tu si che te ne intendi di stalle,dove forse sei nato.

    Report

    Rispondi

ultime news