Cerca

Pazzesco

Milan scatenato, assalto a Renato Sanches del Bayern Monaco

0

Nel mondo del calcio globalizzato, accade anche che 200 cinesi imparino grazie al web i cori della Curva Sud e vadano a sostenere il Milan nel primo allenamento nel caldo bestiale di Guangzhou, degno del peggior luglio milanese. I rossoneri lavorano per smaltire il fuso orario e per preparare l’amichevole con il Borussia Dortmund di martedì (il giorno in cui Bonucci e Biglia partiranno per raggiungere la squadra) sotto gli occhi di «David» Han Li, l’uomo che più di tutti ha lavorato per il presente cinese del Diavolo.

L’ad Marco Fassone è partito ieri per la Cina, dove incontrerà il presidente Yonghong Li per fare il punto sul budget residuo per il mercato. Il grande obiettivo per l’attacco è Belotti, mentre Kalinic aspetterà notizie in Croazia fino a domani prima di rientrare nel ritiro della Fiorentina. Aubameyang sembra più vicino al Chelsea (75 milioni tentano il Borussia), mentre Morata - ormai senza pretendenti - sogna di seguire l’ex compagno Bonucci. Ma non finisce qui. Mentre in Spagna si parla di un possibile interesse per Rakitic, l’indiscrezione più concreta su un altro possibile obiettivo arriva dal Portogallo: Renato Sanches. Protagonista del trionfo europeo dei lusitani, il centrocampista ha trovato poco spazio al Bayern, che lo aveva acquistato l’anno scorso per 35 milioni più 10 di bonus. I bavaresi l’hanno proposto al Diavolo - attraverso Jorge Mendes - a 7 milioni di prestito più 40 di riscatto nel 2019. Cifre giudicate troppo alte dal Milan, ma si lavora.

«La società sta facendo un grande lavoro, sono stati presi calciatori per il presente e per il futuro secondo una logica», gongola Vincenzo Montella al suo arrivo in Cina. «Juventus, Napoli e Roma sono favorite perché già collaudate. L’obiettivo è tornare in Champions e per farlo occorre trovare un’identità, ma serve farlo velocemente». Al suo fianco c’è capitan Montolivo, anche se la fascia sembra destinata al braccio di Bonucci: «Insieme con Sergio Ramos, Leo è il migliore difensore al mondo. Per me ci sono diversi capitani, ma mi confronterò con la società».

di Francesco Perugini

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news