Cerca

Batosta

Maurizio Crozza senza limiti: massacra Montanelli, spunta il suo video imbarazzante / Guarda

6

Maurizio Crozza dedica al caso Asia Argento e Harvey Weinstein quasi tutta la prima parte dell’ultimo episodio di Fratelli di Crozza. Prima con la parodia del direttore di Libero Vittorio Feltri che commenta la vicenda, distinguendo tra violenza sessuale e casi di scambio tra sesso e carriera, poi con un editoriale e infine con un siparietto che rappresenta una suggestiva pagina di televisione.

Dopo l’imitazione di Feltri, il comico di Genova ha criticato il  direttore di Libero per alcune dichiarazioni giudicate sessiste. “Ma come Feltri, lei stato il successore di Indro Montanelli”, dice Crozza. E qui viene il bello. Perché sul canale Nove, che ha ottenuto ieri l'8.9 per cento, Crozza mostra un vecchio video in cui Montanelli conversa con Enzo Biagi e parla dei suoi anni passati in Abissinia. “A cavallo, con le tende, i miei uomini, libero. Solo, perché non rispondevo a nessuno”, diceva Indro. E anche con una giovane moglie, incalza Biagi. “Regolarmente sposata in quanto regolarmente comprata”, risponde Montanelli. La moglie, il cavallo e il fucile al prezzo di 500 lire. Un affarone. E Biagi muto, non una parola, non un commento contrariato. Nemmeno quando Montanelli dice della sua moglie che era un "bell'animalino". Crozza evidenza questo botta politicamente scorretto fatto dai due uomini considerati i più grandi giornalisti della storia italiana: il fondatore de Il Giornale e il conduttore del Fatto. Eravamo nel 1982, non negli anni ’40. “Ma non è che possiamo revocare a Montanelli tutte le vie e le piazze a lui dedicate…?” In effetti. "Se Montanelli era un intelllettuale, rivaluto i babbuini", chiosa il comico.

Poi Crozza conclude la parte dedicata al caso di Asia Argento con una gag che fa riflettere. Mentre lui trattava l’argomento, analizzando i comportamenti degli uomini e delle donne sul posto di lavoro, ha incaricato due collaboratrici del programma di usare un pulsante, tipico dei giochi a quiz, ogni qualvolta avesse pronunciato una frase offensiva e discriminante. Bene. Lui non ha detto nulla di scandaloso, ma il pulsante suonava di continuo. Troppo femministe le due ragazze? O la società è davvero intrinsecamente e irrimediabilmente maschilista?

di Alessandra Menzani

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pithard

    29 Ottobre 2017 - 01:01

    Ma che intelligenza sti lettori di libero. Guardando un vecchio video nel quale Montanelli confessa rapporti pedofili, e se la prendono con Crozza. Ma hanno la segatura nel cervello?

    Report

    Rispondi

  • pithard

    29 Ottobre 2017 - 01:01

    Quanto ie rode ai lettori de libero. Montanelli come l'odiato Maometto. Nove anni Aisha e 12 l'animaletto.

    Report

    Rispondi

  • vovpentax

    21 Ottobre 2017 - 18:06

    L'avevano gia' dato, non e' inedito e all'epoca nessuno blatero'. Comunque per me Indro stava cojonando il Biagi :-) Mentre Crozza dimentica che grazie alle sue cretinate nelle vesti di Bibendum sulle reti Mediaset si fece notare. Un comichetto qualsiasi che hanno deciso diventasse un guru (ah gia' c'e' n'e' gia' un altro genovese...ma quello non mi ha mai fatto ridere!).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news