Cerca

Silvio Story

Berlusconi sviene. E' panico a Montecatini

0
Attimi di paura per la salute di Silvio Berlusconi e Montecatini Terme. E' il 26 novembre del 2006 e il premier tiene dal palco l'intervento conclusivo della kermesse dei 'Circoli della libertà'. Il leader della Casa delle Libertà è svenuto e si è accasciato, sorretto all'istante dalle guardie del corpo. Un malore che ha spaventato tutti ma che, fortunatamente, si è risolto poco dopo. Il Cav non è nemmeno voluto salire sull'ambulanza che era arrivata subito e ha preferito andarsene con la propria auto, dopo aver salutato i presenti. Dopo essere rientrato nella sua villa di Macherio in elicottero, su consiglio del suo medico personale Alberto Zangrillo, nel tardo pomeriggio si è recato in elicottero all'ospedale San Raffaele per essere ricoverato 24 ore in osservazione. "Una giusta precauzione", ha fatto sapere il suo portavoce Paolo Bonaiuti. Anche in questa occasione Silvio ha reagito con ironia, quella stessa che lo ha accompagnato da sempre: "So che qualcuno, magari, ha pensato che fossi caduto definitivamente, ma sono solo inciampato su una pietra e mi sono rialzato subito", ha detto Berlusconi, secondo quanto riferito da chi ha avuto modo di parlargli subito dopo il malore. "Devo prendermi un po' più cura di me stesso - avrebbe aggiunto il Cavaliere - e volermi più bene".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news