Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'educatore

Il sindaco mortifica il bimbo bocciato. Urla e insulti crudelissimi: "Sei uno str..."

Il sindaco di Cerignola in provincia di Foggia, Franco Metta, ha pensato bene di mortificare un bambino davanti ad amici ed estranei quando gli ha confessato con un sorriso imbarazzato di essere stato bocciato a scuola: "Non ti devi far bocciare, scemo - gli ha urlato il sindaco - Che sei buono a fare?... Hai detto con la contentezza: mi hanno bocciato. Lo stronzo che sei...". Il bambino ovviamente è scoppiato in lacrime, ma secondo il primo cittadino cerignolano non c'è motivo di scusarsi: "Lo avrebbe fatto chiunque".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    06 Luglio 2016 - 10:10

    Che coglione, mortificare in questo modo, fa venire la nausea

    Report

    Rispondi

  • vilmacastelli

    06 Luglio 2016 - 09:09

    potrà sempre fare il sindaco

    Report

    Rispondi

  • blackindustry

    05 Luglio 2016 - 17:05

    Povero bambino,gli è stata data una lezione...adesso sarà traumatizzato a vita e non sarà parte della schiera di "bimbiminkia" che pretendono diritti e non vogliono nessun dovere! Poveri bambini viziati,che hanno dei genitori inutili. P.S:i Servizi Sociali per una ramanzina sono solo felici (tranne quelli in mano ai comunisti,ovvio), piuttosto fanno le pulci ai genitori che non sanno punire!Punto.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    05 Luglio 2016 - 16:04

    Sindaco imbecille. Meriti di essere bocciato dagli elettori della tua città. Non sa neppure parlare l'italiano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti