Cerca

Beccato dalle telecamere

Matteo Renzi parla, dietro di lui la disperazione di Lorenzo Guerini: la fine del Pd in diretta

6 Marzo 2018

1

Il tramonto di Matteo Renzi e del suo Pd è tutto negli occhi di Lorenzo Guerini. Il vicepresidente dem e renziano di ferro assiste impotente, commosso, quasi prostrato alla conferenza stampa con cui il quasi ex segretario ha annunciato le sue dimissioni (farsa). Il suo sguardo, mestissimo, è colto dalle telecamere dell'agenzia Vista e riassume meglio di ogni ragionamento lo psicodramma che sta vivendo il principale partito del centrosinistra uscito con le ossa rotte dalle elezioni del 4 marzo.

Leggi anche: Renzi allo sbando, "mi dimetto ma prima..."

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sergioperry

    06 Marzo 2018 - 11:11

    Da 345 seggi alla camera nel 2013 a 122 nel 2018, 5 anni di disastri e adesso si lamentano se gli Italiani non li hanno capiti. I tanti elettori che erano nel bosco , evocati da Bersani, sono rimasti li, invece metà dei loro voti presi nel 2013 sono andati ai 5 stelle.

    Report

    Rispondi

ultime news