Cerca

Successo in Veneto e Lombardia

Referendum, il trionfo che ha fatto sparire la sinistra. "Il Pd non ride più: quando chiederete i voti, sapremo dove..."

3

Già dai primi dati sull'affluenza per il referendum sull'autonomia in Veneto e Lombardia dicono chiaramente che la vittoria è stata scritta. È il trionfo di Luca Zaia e un ottimo risultato di Roberto Maroni, sostenuti da tutti i partiti del centrodestra, con qualità e quantità di impegno diverse al loro interno. Di certo non è la vittoria del Movimento Cinque Stelle, che ha sostenuto il referendum solo a parole. Né tantomeno del Pd, spaccato in due visto che dai vertici nazionali sono arrivati solo messaggi che irridevano all'iniziativa referendaria. A loro che non si sono recati alle urne il consiglio di Pietro Senaldi è quello di restare nascosti anche per la prossima campagna elettorale, perché sarà un tormentone perché non hanno voluto rappresentare il proprio popolo: "Quando a primavera verranno a mendicare i nostri voti, sapremo cosa rispondere loro"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    23 Ottobre 2017 - 08:08

    Il vento leghista spazzerà via tutti i sinistroidi del Pd e del M5s.

    Report

    Rispondi

  • Antghi

    23 Ottobre 2017 - 08:08

    Sarebbe stata una valanga di voti anche in Lombardia se non ci fosse stato il concomitante blocco del traffico. Nelle analisi del voto il fatto non appare considerato ma invece è rilevante!

    Report

    Rispondi

  • giobbe

    23 Ottobre 2017 - 07:07

    L'autonomia va bene in uno stato funzionante..Le regioni hanno causato danni enormi e gestioni disastrose a nord ,a sud ed al centro.Non siamo ancora riusciti a fare l'Italia.Sallusti ha sempre criticato le regioni.Ora cambia.Vogliamo completare il disastro?Un liberale che ha sempre votato Forza Italia ,ma ora dissente profondamente per i motivi addotti.Forse cesserò di votare

    Report

    Rispondi

ultime news