Cerca

Indagato

Toh, il sindaco simbolo dell'accoglienza è nei guai: l'accusa grave dei giudici

4

Il sindaco di Riace, Domenico Lucano, e il presidente dell'associazione 'Città futura', Fernando Antonio Capone, sono indagati dalla Procura di Locri per la gestione dei migranti. La cittadina calabrese ha messo in atto un sistema originale che non prevede centri di accoglienza ma offre ai migranti case sfitte e buoni da utilizzare negli esercizi del territorio. La Procura sospetta che questo sistema sia illegale e accusa Lucano e Capone di truffa aggravata, concussione e abuso d'ufficio, in concorso. Ma il sindaco si difende: "Noi responsabilizziamo i migranti", dice, invitando le istituzione a proteggere il cosiddetto 'modello Riace'.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlozani

    07 Ottobre 2017 - 14:02

    Questo bravo sindaco al quale stava a cuore l'accoglienza ha mostrato un deboli per i soldini.Ecco perché ai nostri compagni si battono per far venire piú immagrati possibili tanto paghiamo noi e loro intascano.

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    07 Ottobre 2017 - 14:02

    E adesso che farà la Rai con la fiction su sto pirla che ha già girato? Aggiungerà le puntate con gli ultimi avvenimenti o farà finta di niente come lo struzzo del vaticano?

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    07 Ottobre 2017 - 13:01

    quando c'è da far quattrini le strade dei compagni sono infinite.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news