Cerca

L'accordo suicida

Immigrazione, Emma Bonino a Confartigianato: "Gli sbarchi in Italia lo abbiamo chiesto noi"

1

Oggi l'Italia si ritrova alle prese con una delle più gravi emergenge sul fronte degli sbarchi che abbia mai conosciuto. E mentre il governo Pd di Paolo Gentiloni sembra alzare la voce contro Bruxelles e gli altri Paesi europei, invocando aiuti e sostegno per fronteggiare i flussi, arrivano pesanti come macigni le parole di Emma Bonino. In un audio diffuso da Matteo Salvini sulla sua pagina Facebook, l'ex ministro degli esteri del governo Prodi confessa all'assemblea di Confartigianato a Brescia che cosa è successo davvero solo pochi anni fa: "Il fatto che nel 2014 e 2016 abbiamo chiesto che il coordinatore fosse a Roma con la Guardia costiera - ha detto la Bonino - e che gli sbarchi avvenissero tutti quanti in Italia lo abbiamo chiesto noi". Nel suo intervento, l'ex commissario europeo ha ribadito a scanso di equivoci: "Che gli sbarchi avvenissero tutti in Italia lo abbiamo chiesto noi". E poi ancora: "L'accordo lo abbiamo fatto noi, violando tra l'altro Dublino, ma quello sarà un altro discorso".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • honhil

    06 Luglio 2017 - 18:06

    Grazie a Bonino, adesso, si sa che le prime quattro cariche dello Stato non sono affidabili. Questa gente si è venduta alle mafie di tre continenti, è diventata complice dei trafficanti di carne umana, al solo fine di inventarsi un ricco business per favorire le coop rosse, bianche e di colore cirricata. Vanno processati

    Report

    Rispondi

ultime news