Cerca

la lezione

Immigrazione, Paolo Becchi sull'emergenza immigrazione: "La barca è piena, rischiamo di affondare tutti"

11

Chiaro e senza giri di parole, il prof. Paolo Becchi ha tenuto in silenzio l'intero studio di Omnibus su La7 questa mattina. Il tema del dibattito è l'emergenza immigrazione e la manifestazione di oggi a Milano a favore dell'accoglienza. Stuzzicato sull'argomento, Becchi ha detto: "Il problema al di là della retorica, il problema è che non possiamo più, la barca è già piena. Non siamo in grado di sopportare flussi di migranti di queste proporzioni". Il problema della manifestazione della sinistra milanese, secondo Becchi, sta nel messaggio di fondo che questa rischia di far passare: "Una marcia del genere sembra quasi un invito, continuate a venire. Questo bisogna evitare. La politica dovrebbe intervenire per controllare il più possibile i flussi e cercare di evitarli".

Secondo Becchi la retorica sull'accoglienza usata dalla sinistra è basata su un grande equivoco: "Non si può dire che l'accoglienza è un diritto come la sicurezza. L'accoglienza è un principio morale, va benissimo. Ma la sicurezza è un diritto. Non li voglio mettere in contrapposizione, ma neanche sullo stesso piano. Non esiste un diritto all'accoglienza. Certamente se una persona sta morendo in mare, va aiutata. Il problema è politica, o vogliamo la distruzione del popolo italiano oppure dobbiamo regolare i flussi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudia42

    21 Maggio 2017 - 11:11

    Avanti Africa alla riscossa, bandiera rossa la trionferà! L'importante e che ci siate e la sola Vs. presenza ci salverà. Ci costate miliardi di euro, ma poi ci pagherete le pensioni con il lavoro che non c'è. Alleluia!

    Report

    Rispondi

  • claudia42

    21 Maggio 2017 - 11:11

    L'accoglienza una necessità? Che strana che sono io! Pensavo che per compensare la mancanza di nostri giovani che dovrebbero pagare le pensioni a un n. sempre maggiore di anziani, dovrebbero essere versati dei contributi, per cui gente che lavora. Ci dicono che serve accogliere un numero infinito di sfigati, che non lavorano e manteniamo e ok il gioco è fatto. Siamo in un nuovo miracolo italiano!

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    capitanuncino

    20 Maggio 2017 - 16:04

    La barca affonda?Non avete ancora visto quello che succederà quando non ci saranno più i soldi per mantenerli.Questi non scherzano.Vedrete che la barca affonderà ancora più velocemente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news