Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

I festeggiamenti

Le unioni civili sono legge: Boschi e Cirinnà acclamate dal popolo LGBT

La gioia degli attivisti che hanno aspettato sotto la Camera, in piazza Montecitorio, l'esito del voto è esplosa in una cornice d'eccezione: la fontana di Trevi. A far loro compagnia esponenti d'eccezione del Pd che hanno portato avanti questa battaglia per le unioni civili. Oltre a Ivan Scalfarotto e Paola Concia, anche Micaela Campana. Ma soprattutto, Monica Cirinnà, la più acclamata dal popolo Lgbt, e Maria Elena Boschi che si è commossa, prendendo la parola, ricordando un amico gay che non ha potuto partecipare a questa vittoria perché prematuramente scomparso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • er sola

    12 Maggio 2016 - 18:06

    Acclamate dai finoccchi.

    Report

    Rispondi

  • alkhuwarizmi

    12 Maggio 2016 - 16:04

    Cirinnà e Boschi, la coppia tragica: un'animalista ed un'inconsistente ministro per le riforme. Pensa in quali mani siamo.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    12 Maggio 2016 - 14:02

    ....le giornate di festa son ben altre......svegliati Boschi !........si chiama Maria Elena e non Vittoria !

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    12 Maggio 2016 - 14:02

    A quando il referendum ? Vorrei che subito qualche partito di destra promuovesse la raccolta firme per l'abolizione di questo "merdaio" . Allora si che si potrebbe dire che esiste una vera opposizione. In parlamento no, ma sappiamo che è illegittimo, ma il popolo può parlare. Alla Cirinnà ed alla Boschi, cantate vittoria siete solo che la peggior rappresentanza di questo paese.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti