Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La clip-terremoto

Mussolini, agghiacciante fuorionda. L'insulto-choc a Bertolaso / Video

La candidatura di Guido Bertolaso a Roma è nata sotto una cattiva, pessima, stella. Prima le dichiarazioni sui rom, Sala, sinistra e Dc che hanno fatto storcere il naso a molti. Quindi lo strappo di Matteo Salvini, che non ne vuole più sapere di appoggiare la sua candidatura. Successivamente Bertolaso ha provato a rimediare affermando di voler eliminare i cassonetti dalla città per evitare che i rom vi rovistino, compiendo dunque una capriola rapidissima rispetto alla prima posizione presa sui nomadi ("Sono vessati", disse). Ora, ad aggiungere ulteriore pepe, arriva un'ulteriore scomunica, firmata da Alessandra Mussolini.

L'eurodeputata, pasionaria di Forza Italia, non gradisce, affatto, la candidatura di Bertolaso. E a svelarlo è un fuorionda trasmesso da Striscia la Notizia: per la nipote del Duce, Bertolaso è un "coglione". Così negli studi Mediaset di Roma, mentre la Mussolini era in collegamento con Rete4. L'eurodeputata, dopo l'incontro con alcuni elettori romani scontenti per la nomina di Bertolaso, si confida con un suo assistente, pensando di non essere ripresa. Invece, la telecamera è accesa, e cattura la Mussolini che afferma: "Non si può candidare questo coglione. E ancora, aggiunge che "questo non va, non va, non va...ha detto due cose, tutte e due sbagliate, e di brutto. È inaiutabile". Amen.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kufu

    26 Febbraio 2016 - 14:02

    complotto per vincere e complotto per perdere. taverna e mussolini sotto il segno della sfiga

    Report

    Rispondi

  • al59ma63

    25 Febbraio 2016 - 23:11

    guido Bertolaso e' un ottimo candidato, mettiamolo alla prova con i FATTI, le chiacchiere sono solo chiacchiere e i politici ne fanno troppe di chiacchiere.

    Report

    Rispondi

  • giovanni.amodei

    25 Febbraio 2016 - 17:05

    Apprezziamo la delicatezza e la raffinata scelta di linguaggio della signora!

    Report

    Rispondi

  • vpmiit

    25 Febbraio 2016 - 16:04

    Certo che non resta che votare a Milano il sindacalista, socialista, craxiano, CGIL Parisi...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti