Cerca

Il caso

Mamma con figlio disabile licenziata perché "non rispetta i turni", sciopero dei colleghi

28 Novembre 2017

4

"Uniti per Marica" scandiscono i colleghi della donna di 39 anni, madre di due figli piccoli, di cui uno disabile, licenziata dall'Ikea di Corsico perché "è venuto meno il rapporto di fiducia". In solidarietà i colleghi hanno scioperato oggi 28 ottobre per due ore e deciso per un presidio il 5 dicembre. "Abbiamo depositato una interrogazione per chiarire le motivazioni che hanno spinto Ikea a licenziare una madre separata con due figli piccoli, di cui uno disabile" ha intanto fatto sapere Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Campania-Nazione

    Campania-Nazione

    29 Novembre 2017 - 11:11

    E' il Capitalismo bellezza, è il Capitalismo...Ecco perchè il SOCIALISMO REALE è la risposta al degrado morale imposto dalla Massoneria dei vari Soros !

    Report

    Rispondi

  • antcarboni

    29 Novembre 2017 - 09:09

    Bravissimi, visto che i sindacati non esistono più, o meglio pensano alle loro pensioni con i contributi figurativi.

    Report

    Rispondi

  • albertoperutelli

    29 Novembre 2017 - 08:08

    Viva la solidarietà, ma i turni vanno rispettati. Gli scioperanti invece di darsi alla macchia farebbero bene, vista la solidarietà espressa verso la collega, a provvedere alla sostituzione nei turni non coperti . Invece fanno sciopero arrecando un danno maggiore alla società. Se poi la società chiude, manca il lavoro ma aumentano i vagabondi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news