Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

la Telefonata

Nitto Palma: "Il Cav in mano alle toghe, non mi fido di loro"

Adesso che è decaduto da senatore, il Cav rischia davvero le manette? "Le possibilità che per Silvio Berlusconi vengano richieste le misure cautelari dipendono dalla discrezionalità dei giudici. Mi auguro che non sia così, sarebbe una follia, un atto che porterebbe conflittualità nel paese. Ma ho imparato a non fidarmi della discrezionalità dei giudici". Francesco Nitto Palma, senatore di Forza Italia ed ex magistrato, non vede niente di buono nel voto di Palazzo Madama che ha sancito la decadenza di Berlusconi: "Si poteva aspettare la Cassazione, si poteva votare con voto segreto - dice a Maurizio Belpietro durante la Telefonata su Mattino5 - invece c'è stata una fretta che denuncia la volontaà ritorsiva e vendicatrice di Pd e 5 stelle".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400