Cerca

La Telefonata

Biancofiore: "Il Pdl è morto quando il Cav è andato al Governo"

0
"Il Pdl non esiste dal giorno dopo in cui Berlusconi è andato al governo, sono state date deleghe di fiducia a chi se n'è approfittato. Alfano ha perso un anno e mezzo, avevo creduto che avesse potuto rifare il partito ma purtroppo non lo   ha fatto". Micaela Biancofiore, intervista da Maurizio Belpietro nella trasmissione in onda su Canale 5 'Le telefonata', non risparmia critiche a tutti gli attuali dirigenti del Pdl. "Non dico rottamare, mi piace più il termine picconare. Ma non   faccio nomi. Tutti i vertici, chi ha gestito il partito e l’ha portato  dal 40 al 15%. Facciano un passo indietro, non vogliamo il sangue dei vinti ma la gente chiede altro", ha spiegato la deputata del Pdl. La Biancofiore ha anche parlato del nuovo movimento cui sta lavorando: "Fratelli d’Italia è una espressione di Forza Italia, non a caso l’acronimo è FI. E’ la volontà di presentare un altro centrodestra non più fatto di faide e guerre fratricide, ma di fratellanze - ha detto-. Siamo il nuovo che avanza, siamo pronti. Berlusconi dovrebbe dare l’endorsement, ma se non lo dà la 'berlusconi  generation' può portare a lui in dote qualcosa: il migliore partito, quello al quale lui ha sempre aspirato, fatto di persone oneste, per bene, credibli e preparate. Io mi auguro che Berlusconi sia capolista di questo partito, perchè non è finito".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news