Cerca

Calcio&Mercati

VaffanMerkel, un titolo liberatorio

0
A qualcuno non è piaciuto VaffanMerkel, il titolo di apertura con cui Libero ha esultato per la vittoria degli azzurri contro i tedeschi nella semifinale di Euro 2012. "Lo hanno trovato troppo popolare - spiega il direttore, Maurizio Belpietro -. Qualcuno ha detto che si mischiano le pere con le mele, il calcio con l'economia". Ma la partita c'entra con le decisione sul bilancio europeo: "Il nostro era un titolo liberatorio, che auspicava che anche al vertice di Bruxelles ci fosse una decisione e ci fosse qualcuno che avesse il coraggio di dire che la ricetta della Merkel non va bene per l'Europa", continua Belpietro. Anche perché se le cose si fossero messe in difficoltà, conclude il direttore, "sarebbero crauti amari, davvero, anche per i tedeschi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news