Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Sochi

Vladimir Luxuria ci riprova, fermata ancora dalla polizia

Vladimir Luxuria è stata arrestata di nuovo. La notizia arriva direttamente da Sochi, dove l'ex parlamentare di Rifondazione Comunista è entrata nella Shayba Arena per protestare (di nuovo) contro le leggi omofobe di Vladimir Putin; insieme a lei sono stati bloccati anche i due inviati delle Iene - Pio ed Amedeo - che la stavano accompagnando a vedere la semifinale di hockey femminile tra Canada e Svizzera. Dopo l'arresto di domenica sera, Luxuria aveva dichiarato: "Tornerò allo stadio e non passerò inosservata". Detto, fatto. Indossando una gonna lunga e un cappello con i colori dell'arcobaleno, ha fatto in tempo a gridare alle telecamere "gay è ok" prima di essere bloccata dalla polizia russa. Questo video riprende i tre appena dopo il primo arresto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400