Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'episodio

Malato mentale impugna un coltello: la polizia gli spara

Bobby Gerald Bennett, 52enne di Dallas in cura per dei problemi mentali, era seduto in una sedia nera per ufficio in mezzo ad un piazzale, con un coltello in mano, quando la madre dell'uomo, preoccupata, ha chiamato la polizia, spiegando al centralino la malattia mentale del figlio e chiedendo che fossero inviati agenti specializzati nel trattare con persone con tali disturbi mentali. All'arrivo dei poliziotti Bobby Gerald Bennett ha mostrato le sue mani agli agenti, e con un tono di sfida ha detto che "sarebbero stati necessari più agenti". Bennett, poi, si è alzato dalla sedia e appena ha cominciato a camminare verso gli agenti con il coltello in mano, uno dei poliziotti gli ha sparato quattro proiettili, colpendo Bennett all'addome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400