Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Arduino

Ecco "Galileo", il chip made in Italy

La creatività italiana amplificata dalla potenza di fuoco di un big della tecnologia. Sono questi gli ingredienti 'esplosivi' di Galileo, un processore che nasce dalla collaborazione di Arduino, un'azienda di Ivrea che ha creato una delle piattaforme 'open source', aperte, più popolari al mondo e Intel, che ha fatto la storia dell'elettronica. Galileo - c'è un omaggio all'Italia anche nel nome del padre della scienza moderna - è tecnicamente una 'scheda di sviluppo' che permette di creare i progetti interattivi più disparati, dai display con un Led che rispondono ai social network fino agli elettrodomestici automatizzati e robot a grandezza naturale controllabili da uno smartphone. Il lancio di questa grande novità è avvenuto a sorpresa alla prima edizione della Maker Faire di Roma, la manifestazione che sulla falsa riga di quelle già popolari negli Stati Uniti riunisce i 'makers', una categoria di innovatori, chiamati gli 'artigiani del futuro' proprio perchè grazie ad una buona idea, la piattaforma hardware e software Arduino che costa circa 20 dollari e una stampante 3D può creare degli oggetti e metterli sul mercato, senza troppe intermediazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400