Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

"Atti ostili"

Nord Corea condanna cittadino Usa a 15 anni di lavori forzati

La Corte suprema della Corea del Nord ha condannato a 15 anni di lavori forzati un cittadino statunitense, Kenneth Bae, accusato di avere "commesso atti ostili" contro il Paese. Lo riferisce l'agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400