Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Russia

Nessun rimpianto per la Pussy Riot

"Non ho alcun rimpianto sulla nostra esibizione alla cattedrale di Cristo Salvatore". Così Yekaterina Samutsevich, componente del gruppo rock russo Pussy Riot, a un anno di distanza dalla preghiera punk inscenata nella cattedrale di Mosca. Per quello show le Pussy Riot sono finite dietro le sbarre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400