Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

L'eredità

Conti e il concorrente gay: che gaffe

Qualche momento di gelo, pubblico in imbarazzo, poi l'applauso liberatorio chiamato da Carlo Conti: a L'eredità siparietto con un concorrente, il ferrarese Alessandro Grilli, 'costretto' a rivelare in tv la propria omosessualità per rispondere alle pressioni del sempre abbronzato conduttore. Al quiz Rai, come al solito, Conti presenta i concorrenti di giornata e arrivato al giovane Alessandro lo incalza: "Sposato, fidanzato, single?". E il ragazzo: "Single, purtroppo. C'è crisi". Conti non si dà per vinto: "Come mai?". "Il paese è piccolo, sono più abituato alle grandi città'', svicola Grilli, un po' impacciato. Il buon Carlo ci riprova: "Quando torni saranno contente le ragazze... ''. E all'ospite non resta che scoprire le carte: ''Non tanto le ragazze. Sono andato al Gay Pride, infatti. Quindi cercherei più un ragazzo''. Qualche secondo di stupore, poi Conti la butta in caciara con un bell'Ahhhhh! Salvato in corner dalla gaffe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • attualità

    11 Marzo 2014 - 11:11

    Non se le' potuto tenere in corpo L'ha dovuto dire che ere un gay! Quale migliore occasione per dire che vai all'etto con gli uomini, no come natura vuole !! "Porca vacca" !!

    Report

    Rispondi