Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Fiorentina-Roma

Rissa in campo tra Dodò e Cuadrado

Anche la Roma stacca il biglietto per le semifinali della Tim Cup: nell’ultimo quarto di finale i giallorossi superano 1-0 in trasferta la Fiorentina dopo una partita equilibrata, decisa solo nei tempi supplementari dal gol segnato da Destro. Senza Totti, Osvaldo, Lamela e Lopez, Zeman rivoluziona la Roma, schierando un inusuale 3-4-3 con l’altrettanto inedito trio offensivo formato da Pjanic, Destro e Florenzi
L’esperimento obbligato, però, funziona, perchè nel primo tempo i giallorossi controllano bene la partita e si rendono pericolosi con De Rossi al 7', Florenzi e Pjanic al 13' e Marquinhos al 35'. Al contrario la Fiorentina - schierata da Montella con il classico 3-5-2 e due sole esclusioni eccellenti, Roncaglia in difesa e Pizarro a centrocampo - fatica a creare gioco: Jovetic ci prova dalla distanza senza impensierire Goicoechea, mentre l’occasione migliore arriva al 40', una punizione dell’ex giallorosso Aquilani fermata solo dalla traversa. Nella ripresa la Roma parte ancora forte: al 5' Destro ruba palla a Tomovic e serve Florenzi in area, ma il sinistro del giovane giallorosso è neutralizzato da Neto. Col passare dei minuti la Fiorentina cresce, ma il solito Jovetic non spaventa la Roma, mentre al 33' De Rossi segna, ma il gol è annullato per fuorigioco. Nei minuti di recupero Borja Valero colpisce il palo, poi Savic salva sulla linea un pallonetto di Destro, e allora il verdetto è rimandato ai supplementari. 
Il vantaggio della Roma arriva al 7': Bradley trova Pjanic in area, il bosniaco mette al centro e per Destro è facile battere Neto. La Fiorentina reagisce, Cuadrado colpisce il terzo palo viola della serata, poi finale nervoso con Taddei, Dodò e Cuadrado espulsi e una rissa sfiorata. A spuntarla alla fine è la Roma che aspetta l’Inter: tra sette giorni la semifinale d’andata all’Olimpico, la settimana seguente al Meazza la sfida decisiva per conquistare un posto nella finale della Coppa Italia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400