Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Follia in città

Paura a New York: un altro omicidio nella metro

Un altro omicidio senza senso nella metropolitana di New York. Purtroppo è il secondo in meno di un mese. Una donna ha spinto con forza un uomo sui binari scaraventandolo proprio davanti al treno che stava arrivando che lo ha travolto e ucciso. È successo nella stazione Sunnyside di Queens e, secondo una testimone, la donna era seduta su una panchina, era pensierosa e parlava da sola poi all'improvviso si è alzata e ha cominciato a camminare lungo la banchina della metropolitana.  "Ha semplicemente spinto l'uomo sui binari ed è scappata correndo. Io ho iniziato a strillare, e ho chiuso gli occhi". Queste le parole di Tenzing Tegeng che, intervistata dal New York Post, ha poi aggiunto: "Ho capito che stava per essere travolto dal treno. Non volevo vedere. Non c’era niente che potessi fare. Ero totalmente impotente. Lui ha tentato di rialzarsi, ma tutto è successo molto in fretta, l'uomo non ha neanche urlato". 

L'identikit - Secondo le prime testimonianze, la donna potrebbe essere un'ispanica, di età compresa tra i 20 e i 25 anni, di corporatura pesante. Per quanto riguarda la vittima non è stata ancora ufficialmente identificata. Il suo corpo, pesantemente martoriato, è rimasto incastrato sotto il secondo degli undici vagoni del treno e per recuperarlo le squadre di soccorso hanno impiegato diverse ore. "Non abbiamo ancora determinato se si tratta di un evento casuale o se ci sia qualche collegamento tra vittima e assassina". Queste le parole del portavoce della polizia, Paul Brown. 

Ritorno dell'incubo - La vicenda è simile ad altre accadute a New York. La più recente risale a meno di un mese fa, quando un uomo di 58 anni è stato spinto sotto il treno in una stazione della metro a Times Square da uno squilibrato, che è stato poi arrestato. Tra i due c’era stato un litigio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400