Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

All'Algeria

Il "gesto dell'ombrello" del ministro francese

Tra Francia e Algeria, da anni, non corre buon sangue. Il motivo, i crimini di guerra commessi in epoca coloniale e per i quali Algeri chiede un'ammissione chiara di responsabilità. E tutti i dissapori sono riemersi mercoledì sera, al termine di un talk show su un canale tv francese, in un episodio che è rimbalzato su tutti i media transalpini ma soprattutto algerini. Gerard Longuet, senatore dell'Ump ed ex ministro della Difesa col governo di Nicolas Sarkozy, ha risposto con un plateale gesto dell'ombrello a una richiesta del ministro algerino dei Moudjahidine (i combattenti per l'indipendenza, ndr), Mohamed Cherif Abbas, che gli chiedeva un "riconoscimento franco dei crimini perpetrati dal colonialismo francese". Il gesto di Longuet è stato ripreso da una telecamera che era rimasta accesa. Durissimi i commenti su quanto avventuo e che circolano in Algeria. Ancor peggiore il tentativo di giustificarsi del ministro transalpino: "Si tratta di un gesto che appartiene alla cultura popolare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400