Cerca

Somma Vesuviana

Bufera in comune, il presidente del consiglio canta Faccetta nera

1
Il presidente del Consiglio comunale di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli,  Carmine Di Sarno,  ripreso mentre fa il saluto romano sulle note dell’inno fascista  Faccetta nera  e pubblica il video pubblicato su Facebook e  sul sito de La Provincia . Di Sarno è stato eletto nel 2008 in An, partito poi confluito nel Pdl. Una parentela pro  Mussolini quella di Di Sarno: il cugino era uno storico militante del Msi. Nella scena compare anche la nipote del sindaco  Raffaele Allocca,  del Pdl, che è stata assunta nella segreteria del primo cittadino. Intanto, il Pd non ci sta e si rivolge al prefetto.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    13 Novembre 2014 - 18:06

    ma adesso uno non può ne cantare e ne salutare come vuole? Ma che, siamo tornati al fascismo? Sì, Il fascismo della sinistra, quelli che si sono riempiti la bocca di libertà e democrazia. Finchè non si mette al bando il comunismo non si può mettere al bando il fascismo. Se devo preferire tra uno o l'altro preferisco non il peggiore, quindi non il comunismo, cioè quello come interpretano i seguaci

    Report

    Rispondi

ultime news