Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Somma Vesuviana

Bufera in comune, il presidente del consiglio canta Faccetta nera

Il presidente del Consiglio comunale di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, Carmine Di Sarno, ripreso mentre fa il saluto romano sulle note dell’inno fascista Faccetta nera e pubblica il video pubblicato su Facebook e sul sito de La Provincia. Di Sarno è stato eletto nel 2008 in An, partito poi confluito nel Pdl. Una parentela pro Mussoliniquella di Di Sarno: il cugino era uno storico militante del Msi. Nella scena compare anche la nipote del sindaco Raffaele Allocca, del Pdl, che è stata assunta nella segreteria del primo cittadino. Intanto, il Pd non ci sta e si rivolge al prefetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    13 Novembre 2014 - 18:06

    ma adesso uno non può ne cantare e ne salutare come vuole? Ma che, siamo tornati al fascismo? Sì, Il fascismo della sinistra, quelli che si sono riempiti la bocca di libertà e democrazia. Finchè non si mette al bando il comunismo non si può mettere al bando il fascismo. Se devo preferire tra uno o l'altro preferisco non il peggiore, quindi non il comunismo, cioè quello come interpretano i seguaci

    Report

    Rispondi