Cerca

A Londra

Non è Gesù Cristo, ma cammina sulle acque

0

Nessuno sa come faccia, quel che è certo è che Steven Frayne cammina sulle acque, senza trucchi né inganni. L'altro giorno l'ha fatto sul Tamigi: aveva un giubotto rosso e teneva le braccia aperte come se passase su un filo, o su un asse di plastica trasparente. Però non c'era né l'uno, né l'altro. La storia di questo fenomeno la racconta la Stampa ed è una storia straordinaria come il protagonista. Steve da bambino era maltrattato dai bulli: magro all'inverosimile veniva sollevato dai compagni di scuola e buttato nei bidoni della spazzatura come una bambola di pezza. Stanco di questi soprusi chiese aiuto allo zio, visto che il padre era in galera. L'uomo gli insegnò a scaricare il peso sulle piante dei piedi in modo da impedire a chiunque di spostarlo. Da quel momento non solo nessuno gli ha più messo le mani addosso, ma Steven ha imparato anche a camminare sulle acque. "Per insegnarmi a nuotare mi buttarono in piscina", racconta alla Stampa. Cominciai a muovere le braccia a caso, ma pensai subito che avrei dovuto trovare un rimedio più semplice". Camminare sulle acque è semplice? gli ha chiesto il giornalista. "Lo è", ha risposto candidamente Steven che nel frattempo è diventato una celebrità tra i londinesi e i vip che lo vogliono alle loro feste: hanno bussato alla sua porta Paul McCartney, Elton John, Jay-z e Gwyneth Paltrow. 


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news