Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Terremoto

Forme di grana distrutte, il consorzio chiede aiuto

Il terremoto che ha colpito l'Emilia non ha solo portato morte e distruzione, ha anche danneggiato l'economia locale. E non si è limitato all'Emilia, ma ha coinvolto tutta la Bassa Padana. Il Consorzio del Grana Padano chiede (anche a nome dei "cugini" del Parmigiano Reggiano) che  i consumatori continuino a comprare nei negozi solo il formaggio con i marchi e i simboli orginali dei due consorzi.
Stefano Berni, direttore generale del consorzio di tutela del grana padano, assicura che i prezzi non saranno alzati, nonostante la minore disponibilità, dovuta ai crolli e alla distruzione di molte forme di formaggio e chiede che i consumatori segnalino casi di eventuali aumenti non autorizzati. "I soci del consorzio si sono sempre distinti per generosità in tutte le catastrofi, come a L'Aquila, ad Haiti e in Giappone. Stavolta è toccato a noi". Ma l'eccellenza della Bassa Padana saprà superare anche questo problema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400