Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Marco Bruno

Parla il No Tav che ha insultato l'agente

Nella puntata di Servizio Pubblico di giovedì 1 marzo Michele Santoro ha offerto il microfono a Marco Bruno, il No Tav che ha ricoperto di insulti l'agente sull'A32 (stiamo parlando del famoso video della "pecorella"). Bruno aveva spiegato di essere disposto a pagare con i media, ma soltanto in cambio di soldi: ma al teletribuno Santoro, schieratissimo con i No Tav (altro che violenti, per Michele in Val di Susa fanno "la resistenza"), non ne deve aver chiesto. E così il No Tav si giustifica, spiega di aver insultato l'agente perché aveva paura (bizzarra giustificazione) e arriva addirittura a paragonarsi a Peppino Impastato. E' troppo, anche per il braccio destro di Santoro, Sandro Ruotolo, che lo richiama all'ordine. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • buonavolonta

    12 Maggio 2014 - 21:09

    ..va a lavora bauscia lascia che chi ha voglia lavori scansafatiche

    Report

    Rispondi